Centro ortodontico specializzato in diagnosi e correzione delle malocclusioni dento-scheletriche mediante l'uso di apparecchiature ortodontiche più innovative.
L'implantologia consente, a seguito di un piccolo intervento chirurgico, di posizionare impianti (sostegni in titanio) al posto di denti mancanti senza intaccare altri.
Consigli e suggerimenti utili sulle visite di controllo, su come utilizzare correttamente lo spazzolino, sui cibi da evitare e su tanti altri argomenti.
STERILIZZAZIONE

Nel nostro studio opera uno staff qualificato e continuamente aggiornato sulle metodiche piu' avanzate per la sterilizzazione e la disinfezione delle sale operative e dello strumentario, per garantire la massima sicurezza ed un efficace controllo delle infezioni.

 

Tutte le superfici di ciascuno studio vengono sempre lavate, asciugate e disinfettate con cura immediatamente dopo ogni paziente.

 

Per evitare contaminazioni con batteri o virus vengono utilizzati materiali e strumenti "monouso", che vengono eliminati dopo essere stati utilizzati una sola volta. (aghi, siringhe, fiale, lame da bisturi, suture, guanti, mascherine, piastrine da impasto, dischi e striscette abrasive, matrici, dighe, pennellini , bicchieri, telini, garze, cotoni, aspirasaliva, aspiratori chirurgici, ecc.)

Tutti gli altri strumenti " non monouso" subiscono un processo ben codificato e standardizzato di detersione e sterilizzazione che permette di operare in massima sicurezza.
Dopo l’utilizzo, ogni strumento viene accuratamente deterso e viene rimosso qualsiasi materiale organico visibile ad occhio nudo
Viene, quindi, immerso in un liquido disinfettante all'interno di una macchina (Multisteril) che prima sottopone lo strumentario ad ultrasuoni per consentire il distacco di particelle e materiali organici anche non visibili a occhio nudo quindi lava con soluzione disinfettante, sciacqua con acqua e asciuga.
A questo punto gli strumenti vengono impacchettati con un'apposita termosigillatrice e chiusi in Autoclave di classe B (tipo ospedaliero) con vuoto frazionato a 134° sotto pressione per poter eliminare qualsiasi microrganismo.
Così facendo, tutti gli strumenti mantengono la sterilità assoluta fino al momento dell'uso.
Le temperature e le pressioni del vapore raggiunte durante le fasi di ogni ciclo di sterilizzazione dell’autoclave vengono memorizzate su un microchip o stampate su uno scontrino di riferimento, per essere certi dell'avvenuta sterilizzazione.


Web Made in Italy © 2012, Dott. Ditolve Pietro - P.IVA: 03839070723
Viale Unita' d'Italia, 15 - Bari - Tel. +39 080.542.72.37 - Fax. +39 080.552.14.88 | Note legali